IL QUESITO:

  • 13
  • Nov

La disciplina fiscale degli alimenti a favore del coniuge e dei minori

Il coniuge che eroga l’assegno di mantenimento ha il diritto di dedurre l'importo versato dal proprio reddito imponibile Irpef. Di contro, il coniuge che percepisce l’assegno ha l’obbligo di dichiararne l'importo in quanto si tratta di reddito che rientra tra quelli assimilati a lavoro dipendente. L’assegno di mantenimento erogato dall’ex coniuge ai figli, è da considerare, invece, reddito esente da tassazione per il coniuge che lo percepisce.


  • 08
  • Nov

GIURISPRUDENZA:

Cassazione: Aggredisce il collega d'ufficio: legittimo il licenziamento


  • 08
  • Nov

GIURISPRUDENZA:

Cassazione: Arresti domiciliari con braccialetto elettronico: l'onere del giudice di accertarne la disponibilità


  • 08
  • Nov

GIURISPRUDENZA:

Cassazione: Interdetto dalla professione il commercialista che consiglia il cliente su come eludere la legge


BLOG:

  • 20
  • Nov

Per l'Europa siamo i soliti italiani "chiagne e fotte", di Antonio Dostuni

Secondo i partners europei, questo governo non rappresenta alcun cambiamento. Risulta difficile dissentire. In verità, Salvini e Di Maio rappresentano la triste riedizione di un ceto politico rimasto uguale a se stesso che, sotto le mentite spoglie di una comunicazione più trasgressiva, continua a perpetuare quella specificità tutta italiana che si riassume in una vecchia battuta di Enzo Biagi: in Italia, di legale, é rimasta soltanto l'ora legale. Sono gli stessi fatti a dimostrare che non vi é alcuna discontinuità rispetto al passato: l'obolo assistenzialista, la "pace fiscale", l'inverecondo condono di Ischia, perfino i 49 milioni della Lega che Salvini ha saputo abilmente derubricare come una vicenda del tutto marginale.


  • 14
  • Nov

CURIOSITÀ:

Che cos'è il logrolling


  • 17
  • Ott

CURIOSITÀ:

Chi é il c.d. "avvocato stabilito"


  • 11
  • Ott

CURIOSITÀ:

Che cosa si intende per "haircut"





Studio Legale Associato | P.IVA 03554410138

Privacy Policy