LE CURIOSITA' - Prostituzione, la disciplina degli altri paesi europei

· Pubblicato il: 12/09/2013

Viene definito il mestiere più antico del mondo ma non si ha il coraggio di disciplinarlo. Chi la vieta, chi la tollera e chi ne ha sancito l'assoluta legalità. SEGUE

------------------

Austria: l'’esercizio della prostituzione è consentito nelle case, tollerato nelle strade.

Belgio: sono proibite le case chiuse, lo sfruttamento e l'’adescamento. Tollerati i club e le vetrine sulle strade.

Bulgaria: sono vietati lo sfruttamento e l’'induzione alla prostituzione.

Francia: proibite le case chiuse, ma non la prostituzione per strada.

Germania: dal 2002, il sesso a pagamento è lavoro a pieno titolo. Una normativa prevede per le prostitute assicurazione sanitaria, sussidio di disoccupazione e pensione. Le case chiuse sono legali.

Grecia: le prostitute devono iscriversi ad appositi registri e passare regolari visite mediche.

Irlanda: la prostituzione è reato. I clienti e chi la pratica rischiano dall'’ammenda al carcere.

Italia: sono vietate le case chiuse. Puniti lo sfruttamento e l’'adescamento. Ma prostituirsi non è reato.

Olanda: la prostituzione è legale sopra i 18 anni ma è necessario avere la residenza nel Paese. Le prostitute esercitano in case nei quartieri a luci rosse.

Regno Unito: prostituirsi non è reato. Sono vietati lo sfruttamento e l’'adescamento nei luoghi pubblici. Da tempo allo studio l'’apertura di zone a luci rosse nelle città.

Repubblica Ceca: le “case chiuse” sono vietate per legge, ma tollerate di fatto. Punito lo sfruttamento.

Romania: la prostituzione è illegale. Un accordo con l’'Austria vieta alle donne rumene di esercitarla in quel paese.

Spagna: dal 1995 la prostituzione è legale. Vietato l'’adescamento in strada e punito lo sfruttamento. In tutto il Paese esistono più di 1400 “puticlub”, bordelli legali.

Svezia: dal 1999 la prostituzione è illegale. La legge punisce i clienti con ammende e carcere. Perseguiti gli sfruttatori, i proprietari e gli affittuari delle “case chiuse”.

Ungheria: la prostituzione è legale dal 1992. Chi la pratica deve sottoporsi a controlli medici. Punito lo sfruttamento.

Stati Uniti: In tutti gli Stati vendere e comprare prestazioni sessuali è illegale. Fanno eccezione Nevada e Rhode Island dove la prostituzione è legale.