LE CURIOSITA'

Questa sezione del sito è dedicata ad ogni genere di curiosità, da intendersi nell'accezione più ampia ed eclettica del termine: fatti di cronaca, aneddoti, proposte, suggerimenti, leggi e sentenze che meritano di essere segnalate per la peculiarità della materia o dell'aproccio interpretativo adottato dal legislatore e dai giudici. Se avete qualche curiosità da segnalarci, potete farlo inviandola per e.mail al seguente indirizzo: avv.dostuni@studiodostuni.it . Grazie

  • 12
  • Lug

Charlie Chaplin e la storia dell'asino

C'era una volta una coppia con un figlio di 12 anni e un asino. Decisero di viaggiare, di lavorare e di conoscere il mondo. Così partirono tutti e tre con il loro asino. Arrivati nel primo paese, la gente commentava: "guardate quel ragazzo quanto è maleducato...lui sull'asino e i poveri genitori, già anziani, che lo tirano". SEGUE


  • 12
  • Lug

Gli "shibbolet", espressioni impronunciabili per smascherare lo straniero

Sono parole usate sin dai tempi della Bibbia per smascherare i nemici grazie ai difetti di pronuncia. Molti episodi ci ricordano l'importanza della giusta pronuncia. Anzi, gli shibbolet (shibboleth o scibbolet), come sono chiamate le parole che, per la loro difficoltà di suono e di pronuncia, sono usate per distinguere gli appartenenti a una comunità, sono sempre esistiti. Ed esistono ancora oggi. Eccone alcune esempi. SEGUE


  • 12
  • Lug

Perchè si dice "fare il portoghese"

Fare il portoghese significa non pagare il biglietto d'ingresso ove sarebbe previsto, come ad esempio a teatro, in uno stadio e simili. Pare che il detto alluda a un episodio avvenuto a Roma nel 1700, quando l'ambasciata del Portogallo organizzò al teatro Argentina un fastoso ricevimento al quale avevano libero accesso i cittadini Portoghesi: il risultato fu che tutti gli intervenuti si qualificarono come Portoghesi. SEGUE

 

 

 


  • 30
  • Mag

Unità d'Italia e Chiesa cattolica: che cosa sono le "leggi eversive"

Con la proclamazione del Regno d'Italia nel 1861 fu attuata una politica punitiva nei confronti della Chiesa con il varo delle cosiddette "leggi eversive". Segue


  • 30
  • Mag

Che cosa si intende per trasformismo

E' una pratica politica che indica storicamente il passaggio dai tradizionali schieramenti partititci di Destra e di Sinistra, a nuove maggioranze parlamentari miste. Il "creatore" del trasformismo fu Antonio Depretis, nove volte Presidente del Consiglio italiano tra il 1876 e il 1887. Segue


  • 30
  • Mag

La Superga che ingoiò la nazionale italiana di nuoto

Alle ore 18.49 del 28 gennaio 1966 esplose sul villaggio di Sthur il Corvair che trasportava la nazionale italiana di nuoto al meeting di Brema. Non ci furono superstiti. 47 morti complessivi, compresa l'intera spedizione azzurra che avrebbe partecipato al meeting in vista dei Giochi del Messico del 1968. Il nostro tributo a quei giovani campioni il cui volto, come disse Pasolini, "dimostravano un completo, totale abbandono alla vita". SEGUE


  • 10
  • Apr

Lettera di Abramo Lincoln all'insegnante di suo figlio (1830)

Un testo che tutti gli insegnanti dovrebbero tenere bene a mente..


  • 07
  • Mar

Moneta: che cosa significano M1, M2, M3

M1 rappresenta l'indicatore della quantità di moneta che comprende il circolante e i depositi bancari in conto corrente. SEGUE

 

 

 

 


  • 07
  • Mar

Le origini della locuzione "C'è del marcio in Danimarca"

"Something is rotten in the state of Denmark". Si tratta della celebre frase pronunciata da Marcellus, ufficiale danese, nell'Amleto di William Shakespeare (Atto I, scena IV), durante la prima apparizione dello spettro. La frase viene oggi utilizzata per dire che in un determinato contesto esistono congiure e discordie interne. 


  • 07
  • Mar

Che cosa significa "metus hostilis"

Il concetto di "metus hostilis", cioè di paura del nemico come elemento di coesione "nazionale", è presente nel dibattito politico di Roma fin dalla prima metà del II secolo a.C. Frutto del pensiero filosofico greco (metus hostilis è la traduzione di éxothen phobos), tale concetto si diffonde infatti a Roma in seguito all'espansione a Oriente. SEGUE