LE CURIOSITA' - Diritto di famiglia: scompare per sempre la distinzione tra figli legittimi e figli naturali

· Pubblicato il: 29/11/2012

Scompare per sempre la distinzione tra figli legittimi e figli naturali. Ieri, 27 novembre, la Camera ha definitivamente approvato la legge che cancella la distinzione tra figli nati nel matrimonio (figli legittimi) e figli nati fuori dal matrimonio (figli naturali). In pratica, secondo questa mini-riforma del diritto di famiglia, tutti i figli sono da considerarsi legittimi. SEGUE

-----------------------

Scompare per sempre la distinzione tra figli legittimi e figli naturali. Ieri, 27 novembre, la Camera ha definitivamente approvato la legge che cancella la distinzione tra figli nati nel matrimonio (figli legittimi) e figli nati fuori dal matrimonio (figli naturali). In pratica, secondo questa mini-riforma del diritto di famiglia, tutti i figli sono da considerarsi legittimi. Ne discende che i figli nati fuori dal matrimonio avranno legami di parentela anche con nonni e zii, e non solo con i propri genitori (come nel regime previgente). Non solo, potranno entrare nell'asse ereditario dell'intera famiglia di origine e non solo nell'asse dei propri genitori. Uno dei punti più spinosi della riforma ha per oggetto i bambini nati da un rapporto incestuoso, cioè tra persone legate da un vincolo di parentela. Le varie divisioni emerse nel dibattito parlamentare sono state superate adottando la seguente soluzione normativa: i figli incestuosi potranno essere riconosciuti, previa autorizzazione del giudice. 

Alla luce della definitiva eliminazione della distinzione tra figli legittimi e naturali, muta anche la competenza del Tribunale dei minori: ogni controversia riguardante i figli di una coppia non sposata, sarà di competenza del Tribunale ordinario, così come avviene per i figli delle coppie sposate.