DIRITTO - Giurisprudenza - Cassazione: Venticinque minuti tra l'incidente e la morte: il danno da perdita della vita non può essere risarcito ai familiari iure hereditatis

· Pubblicato il: 16/06/2020

Respinta la specifica richiesta avanzata da madre e sorella della vittima. Per loro solo il ristoro economico per la perdita del congiunto. Respinta invece la richiesta presentata da zii e cugini. (Corte di Cassazione, sez. III Civile, sentenza n. 11279/20; depositata il 12 giugno)