DIRITTO - Giurisprudenza - Cassazione: Maltrattamenti in famiglia, la condotta violenta acquisisce rilevanza penale se reiterata nel tempo

· Pubblicato il: 13/05/2020

Il delitto di maltrattamenti in famiglia costituisce un reato necessariamente abituale, che si caratterizza per la sussistenza di una serie di fatti, per lo più commissivi, ma anche omissivi, che acquistano rilevanza penale per effetto della loro reiterazione nel tempo. (Corte di Cassazione, sez. VI Penale, sentenza n. 14417/20; depositata l'11 maggio)