LE CURIOSITA' - 2) Tre forme di divinazione praticate ancora oggi

· Pubblicato il: 23/07/2018

La lettura dei fondi di caffè, in Occidente, risale ad un trattato del Seicento scritto dal fiorentino Tomaso Tamponelli. Il caffè, macinato e bollito, si lascia raffreddare in una tazza. Si beve senza agitare e poi si rovescia su un piatto facendo ruotare la tazza più volte. SEGUE

------------------

CAFFEOMANZIA: La lettura dei fondi di caffè, in Occidente, risale ad un trattato del Seicento scritto dal fiorentino Tomaso Tamponelli. Il caffè, macinato e bollito, si lascia raffreddare in una tazza. Si beve senza agitare e poi si rovescia su un piatto facendo ruotare la tazza più volte. Le figure che si formano sul piattino e sulla tazza sono interpretate secondo una simbologia. Per esempio, un cerchio annuncia successo.

 

LECANOMANZIA: La lecanomanzia risale ai Babilonesi (II millennio a.C.) e si basa sull'osservazione di macchie d'olio che galleggiano sull'acqua contenuta in un catino. Serve per capire se si è stati colpiti da una fattura.

 

MELANOMANZIA: Si può considerare un precursore del famoso test psicologico delle macchie di Rorschach. Si pratica lasciando cadere su un foglio di carta bianco 13 macchie di inchiostro, piegando il foglio e interpretando poi le figure che si sono formate in modo casuale.

Fonte, D&R Focus