DIRITTO - Giurisprudenza - Cassazione: L'immediatezza della contestazione disciplinare è relativa

· Pubblicato il: 13/12/2017

In caso di licenziamento disciplinare, il criterio dell’immediatezza della contestazione va inteso in senso relativo: si deve, infatti, tenere conto della complessità dell’organizzazione aziendale e delle ragioni che possono far ritardare la contestazione, tra le quali, il tempo necessario per l’espletamento delle indagini dirette all’accertamento dei fatti. (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 29056/17; depositata il 5 dicembre)